Blog

Nel nostro blog troverai interessanti notizie e curiosità sull’arredamento della tua stanza da letto, informazioni sui nostri prodotti e utilissimi articoli per realizzare la camera dei tuoi sogni. Segui il nostro blog e rimani informato sui prodotti e sulle promozioni FlorentiaBed!

World Sleep Day e altre curiosità!

Quest’anno il world sleep day si celebra il 13 marzo ma non ha una data fissa, cade sempre il venerdì precedente all’equinozio di primavera. Molti di voi di sicuro si staranno chiedendo: ma davvero c’è una giornata dedicata al sonno? Non sanno più cosa inventarsi!

In realtà questa giornata è stata istituita dalla World Association of Sleep Medicine nel 2008, per portare l’attenzione sui problemi legati ai disturbi del sonno. Effettivamente la primavera viene spesso associata ad una stagione che porta maggiore sonnolenza e questo ha il suo fondamento: il nostro organismo ha una fase di “risveglio” dal letargo invernale e ha bisogno di più energie per rimettere in moto le sue funzionalità rallentate dal periodo freddo.
Quindi se in questo periodo non fate altro che sbadigliare non vi preoccupate… è tutto normale!

Oltre a questa ci sono tante curiosità che riguardano il mondo del sonno e del riposo, ve ne sottoponiamo qualcuna, visto che questa è la giornata adatta! ????

Lo sapevi che le ore di sonno necessarie a sentirsi riposati dipendono dall’età? E’ abbastanza ovvio, se pensi che i neonati dormono circa 16 ore al giorno che via via diminuiscono con la crescita dell’individuo. Per un adulto, invece, in media, servono circa 8 ore a notte ma ne basterebbero 5 ininterrotte per svegliarsi riposati!

I sogni, invece, vengono ricordati molto difficilmente! Il 50% di quello che sogniamo viene dimenticato entro i primi 5 minuti, un altro 40% entro i primi 10, quindi se proprio non li volete dimenticare, vi conviene avere a portata di mano carta e penna, magari sul comodino!

Tra l’altro uno studio ha dimostrato che sogniamo a colori solo da quando è entrata nelle nostre vite la televisione in technicolor, prima infatti, la maggior parte delle persone sognava in bianco e nero… Ai giorni nostri solo il 12% di noi fa ancora sogni dallo stile “vintage”!

Un recente studio, poi, dimostra che chi parla durante la notte impreca 800 volte di più che da sveglio e in modo diverso a seconda della profondità del sonno: in fase REM si tende ad arrabbiarsi o ad accusare qualcuno, nel sonno più leggero invece si dicono solo “semplici” parolacce!

L’ultima curiosità che vi regaliamo oggi riguarda un tema controverso e spesso fonte di discussioni o prese in giro reciproche: mattinieri contro lavoratori notturni. E’ solo una questione genetica: ci sono 15 regioni del DNA che controllano i ritmi del sonno, per alcune persone, questi geni si attivano presto al mattino, negli altri invece si “accendono” più tardi!

Qualunque siano le tue abitudini e le tue particolarità devi sempre avere cura della qualità del tuo riposo e scegliere il materasso giusto è il primo passo. Affidati ai professionisti del settore per avere il prodotto adatto alle tue esigenze ma soprattutto prediligi l’artigianato Made in Italy, ora più che mai!