16
Mag

Molle tradizionali o molle insacchettate?

Il buon vecchio materasso a molle è composto da molle “a clessidra” legate tra loro da un sottile filo di acciaio. Queste molleggiano verticalmente ma, essendo legate, non sono indipendenti nei movimenti e le sollecitazioni in un punto si ripercuotono su quelle vicine. Di conseguenza, i movimenti di una persona, sono risentiti anche dal partner. Questo tipo di confezionamento rende il materasso molto resistente e robusto nel tempo ed è preferito da chi riposa bene su un piano più rigido e compatto.

L’alternativa al materasso a molle indipendenti è un materasso a molle insacchettate (o indipendenti). In questo tipo di confezionamento le molle sono avvolte in “sacchetti” di stoffa anallergica che le rende più stabili e silenziose. Inoltre il molleggio non si ripercuote su tutta la superficie: in questo modo, non solo i propri movimenti non sono avvertiti dal partner, ma il sostegno del peso corporeo è distribuito adeguatamente a seconda della zona.

Non si può dire quale delle due soluzioni è migliore, la scelta del materasso è estremamente soggettiva e dipende dalle caratteristiche di cui ognuno di noi ha bisogno per avere il massimo comfort durante il risposo notturno.

Fatti consigliare da un rivenditore FlorentiaBed per scegliere il materasso che ti sosterrà nel tuo riposo da favola!